logo Robintur Travel Group

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1252

Occhi sul Mondo - Febbraio 2015

 

 

In questo numero…

L'Oriente

La mentalità dell’Europa e dell’America non ha mai riconosciuto la ricchezza dell’eredità culturale che è venuta dall’Asia, da un’epoca che possiamo datare preclassica.

La nostra capacità di intendere e giudicare la cultura orientale è volutamente inadeguata e abbiamo difficoltà a capirla. Per l’occidentale l’Oriente ha da sempre avuto un fascino e un richiamo seducente. Giasone navigò con i suoi Argonauti alla conquista del Vello d’oro, che altro non era che una mataxa di seta, l’Iliade è l’epos di una guerra per aprire la strada verso l’Oriente, Alessandro spinse le sue truppe animato dalla vocazione di conoscere la cultura di quei popoli, Marco Polo attraversò l’Asia sulla Via della Seta per venticinque anni, e tutelò l’attendibilità del Il Milione anticipando che è un libro sincero e vero e senza menzogne. Studi recenti dimostrano l’influenza dell’arte e del pensiero islamico sulla Comedia di Dante.
Dobbiamo all’Oriente la prima istruzione dell’arte del lavoro, della tessitura, dell’agricoltura e del commercio, del governo, della religione e della morale, della scienza e della filosofia e del gusto dell’abbellimento e dell’arte.


Il viaggio nell’Oriente buddista e islamico sarà un’esperienza unica, alle radici dei nostri costumi primari; viviamolo con l’umiltà e la riservatezza dell’ospite, prepariamoci ad accettare la loro saggezza, i loro rituali, espressione della loro religione, chiave di lettura per ogni civiltà.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi. Continuando la navigazione autorizzi le nostre modalità d'uso dei cookie.